Castello di Azay-le-Rideau

Inserisci le date del tuo viaggio per trovare attività disponibili

Castello di Azay-le-Rideau: le attività e i tour più consigliati

  • Castello di Azay-le-Rideau: ingresso prioritario

    1. Castello di Azay-le-Rideau: ingresso prioritario

    Il Castello di Azay-le-Rideau venne costruito nel cuore della Valle della Loira sotto il regno di Francesco I e offre tutto il fascino del Rinascimento. È un capolavoro dell'architettura del XVI secolo che sorge su un'isola nel mezzo del fiume Indre ed è situato all'interno di un romantico parco del XIX secolo. Il Castello ha una storia singolare. Nel 1510 Gilles Berthelot acquisì la signoria e la fortezza di Azay, ricostruendola nel sontuoso stile italiano allora di moda. Dopo che Semblançay, il cugino di Berthelot che lo aveva aiutato nell'arricchirsi, venne accusato di frode, Berthelot si diede alla fuga. Il Castello venne allora ceduto da Francesco I al suo compagno d'armi Antoine Rafin e in seguito ai suoi discendenti, che vissero qui fino al XVIII secolo, quando la costruzione passò al marchese Charles de Biencourt, responsabile della realizzazione dei bellissimi giardini del Caste...

Castello di Azay-le-Rideau: altri luoghi da visitare

Vuoi scoprire tutte le attività disponibili a Castello di Azay-le-Rideau? Clicca qui per la lista completa.

Castello di Azay-le-Rideau: le opinioni degli altri viaggiatori

Valutazione generale

4.4 / 5

basata su 33 recensioni

Avevamo scelto la formula di una visita personale per scoprire questa piccola meraviglia sullo Cher e non siamo rimasti delusi!!! Devi andarci tu stesso, per ricevere tutta la forza, questa emozione alla curva del cancello del castello. Avrete letto tutti i manuali, non dovete perdervi i piccoli aneddoti di cui l'ottima guida nasconde il segreto!! Visitare il parco a fine pomeriggio, in una giornata autunnale, (la stagione migliore!) per avere le immagini sublimi del riflesso delle torrette del castello sull'acqua dei fossati e della luce del sole sulle fronde degli alberi centenari. Visita ESSENZIALE. Nadine L