Culla del Rinascimento, nonché patria di tesori artistici, architettonici ed enogastronomici, Firenze è un autentico capolavoro in grado di deliziare tutti i sensi. Ed è evidente che 48 ore non saranno mai sufficienti per esplorare tutto, ma ecco una lista delle cose migliori da fare, vedere (e mangiare) durante il tuo soggiorno.

1° giorno

09:00
Il buongiorno si vede dal mattino! E cosa c’è di meglio che iniziare la tua prima giornata fiorentina con un energizzante caffè in uno dei numerosi bar della città? Già che ci sei, accompagna il tuo espresso o cappuccino con una dolce prelibatezza mattutina, come un fragrante cornetto o uno squisito bombolone alla crema o ripieno di marmellata.

10:00
Dopo aver fatto il pieno di energie, è il momento di lanciarsi alla scoperta della città. Raggiungi il centro storico per ammirare il Duomo di Firenze, un sito Patrimonio dell’Umanità, la cui costruzione richiese ben 2 secoli per essere completata. Il Duomo è senza dubbio l’attrazione più famosa della città, ma un viaggio nel capoluogo toscano non può dirsi completo senza una visita alla cupola della celebre cattedrale. Tuttavia, spesso i siti più belli sono anche quelli più affollati. Cosa fare allora? Prenota un tour in anticipo! Ti farà risparmiare tempo ed energia e ti regalerà un’esperienza piacevole e indimenticabile. Evita le folle di turisti con l’accesso prioritario alla cupola, lasciati rapire da una splendida vista panoramica della città e approfitta di un momento di pausa per dissetarti con dell’acqua offerta in omaggio. Questo è il momento giusto per scattare qualche simpatico selfie e delle divertenti foto di gruppo sullo sfondo di un paesaggio urbano mozzafiato. Terminata l’avventura fotografica, scendi dalla cupola per visitare il resto del Duomo.

13:00
Finalmente è arrivata l’ora del pranzo, ma se la tua visita si fosse prolungata oltre il consueto orario del pasto diurno, in centro città troverai numerosi locali e ristoranti che fanno orario continuato. Accomodati in una tipica trattoria per gustare dei tipici tortelli di patate oppure delizia il palato con il tradizionale panino con lampredotto fiorentino. E se hai ancora spazio, potresti concludere il pasto con un buono gelato rinfrescante.

15:00
Dopo pranzo, resta in centro per ripercorrere le origini di Firenze con un tour a piedi. Scopri di più sugli oltre 2.000 anni di storia della città di Dante, Leonardo da Vinci e Michelangelo. Esplora le radici romane di Firenze in Piazza della Repubblica e fermati a fare qualche foto sul famoso e suggestivo Ponte Vecchio. Da sempre sormontato da numerosi edifici, sin dalla sua costruzione nel 1345, il ponte è oggi fiancheggiato da diverse gioiellerie.

16:00 – 20:00
Tutto questo camminare ti avrà di certo risvegliato l’appetito e allora perché non imparare a preparare un tipico pasto toscano con una lezione di cucina di 4 ore? Raggiungi l’alberata Piazza d’Azeglio in Sant’Ambrogio e cucina un delizioso pasto a tua scelta usando ingredienti freschi. E ricorda di abbinare le tue pietanze con un buon vino toscano per brindare alla tua fantastica esperienza.

2° GIORNO

09:00
Anche quest’oggi avrai bisogno di una bella colazione per affrontare al meglio la tua seconda giornata fiorentina. Oltre all’immancabile caffè o cappuccino, delizia le tue papille gustative con qualche altra dolce leccornia locale per fare il pieno di zuccheri e avventurarti alla scoperta delle meraviglie di Firenze.

10:00
Se ieri hai dedicato la giornata all’architettura e agli splendidi panorami fiorentini, oggi sarà la volta dei capolavori della Galleria degli Uffizi, uno dei musei più antichi e famosi al mondo. Ma con la fama, si sa, arrivano anche le folle e la fila per accedere al museo può essere estremamente lunga. Niente panico: l’ingresso prioritario e una visita guidata delle gallerie renderanno la tua esperienza unica e piacevole. Una volta raggiunta la sommità del museo, torna ai piani inferiori per ammirarne i tesori più illustri, come la “Nascita di Venere” di Botticelli, la “Medusa” di Caravaggio e l’unico dipinto su legno di Michelangelo.

12:00
Dopo aver soddisfatto le tue curiosità artistiche, sali fino a Piazzale Michelangelo, la piazza più famosa di Firenze situata nel quartiere dell’Oltrarno. Una volta lì, la vista ti sembrerà incredibilmente familiare. Del resto, è un panorama raffigurato su decine di cartoline; e allora, prepara il tuo smartphone, questo è il luogo perfetto per una foto da postare su Instagram.

13:00
Per pranzo, resta nell’Oltrarno per gustare una tipica bistecca alla fiorentina in un ristorante locale o per mangiare un calzone mentre continui a esplorare le stradine e i vicoli della città. Dopodiché, visita il Giardino di Boboli e scopri la storia della potente famiglia Medici e di alcuni dei maggiori mecenati del Rinascimento. E una volta a Palazzo Pitti, lasciati rapire dai sublimi dipinti di Caravaggio, Rubens, Tiziano e Raffaello.

17:00
Se verso quest’ora ti venisse un languorino, concediti una merenda pomeridiana dal sapore tipicamente toscano, gustando pane, formaggi e salumi locali accompagnati da un buon bicchiere di vino rosso. Assicurati di riempire lo stomaco, perché manca ancora un po’ all’ora di cena.

20:00
Magari nel pomeriggio, oltre alla merenda salata, hai ceduto alla tentazione di un rinfrescante gelato (o due), ma è ora di cena e ti attendono altre specialità fiorentine e toscane. Anziché tornare in centro, fai un salto in Piazza Santo Spirito. Popolata da mercati e studenti durante il giorno, la piazza si vivacizza ancora di più di sera, quando aprono i locali e si riempie di visitatori. Siediti nel primo posto che cattura la tua attenzione e lasciati coinvolgere dall’atmosfera allegra e festosa della piazza: hai appena scovato il luogo perfetto per cenare, bere vino e organizzare il tuo prossimo viaggio a Firenze.

 

Comments

comments