Viaggiare leggeri è una delle regole fondamentali degli esploratori più esperti. Di fatto, sopportare il peso di una fotocamera professionale non è da tutti; scommettiamo che anche tu, come noi, preferisci usare lo smartphone per immortalare la tua avventura. Fidati, ti capiamo bene! Come se non bastasse, postare le foto su Instagram dal telefono è più semplice e veloce; ma sai già come rendere i tuoi scatti non professionali più interessanti? Te lo sveliamo qui sotto.

1. Trova la luce giusta
Se conosci il tuo lato migliore (il lato sinistro, con il mento leggermente inclinato verso l’alto), saprai anche che individuare la giusta luce è molto importante. Anzi, è forse il fattore più importante di tutti, quando si tratta di scattare una fotografia di qualità. Gli esperti di Instagram sanno bene come trovare l’angolazione ideale per ottenere foto da cartolina. Ispirati a loro! Ad esempio, raggiungi il paesaggio o il monumento da immortalare alle prime luci dell’alba o nel tardo pomeriggio. Se ti trovi al chiuso, fai in modo che il soggetto sia ben illuminato e sfrutta qualsiasi sorgente di luce naturale, quando possibile. In questo modo otterrai un’illuminazione ottimale e non dovrai apportare troppe modifiche al tuo scatto.

2. Ricorda di mettere a fuoco
Il tuo smartphone può assisterti con la messa a fuoco. Se vuoi mettere in risalto un elemento specifico del tuo scatto (un piatto dall’aspetto delizioso, ad esempio), tocca lo schermo sul punto che desideri. Se il soggetto della foto è una persona, approfitta della funzione di riconoscimento facciale del tuo smartphone. Il risultato sarà perfetto!

3. Prova la regola dei terzi
Questa è una tecnica già conosciuta ma intramontabile. Immagina di suddividere il quadro dello scatto in nove zone di superficie uguale per ottenere una griglia di tre riquadri per tre: così, inquadrerai il soggetto in modo più efficace. Cerca di posizionare le parti più interessanti dell’immagine in corrispondenza dei punti di interesse, ovvero le intersezioni in cui si incontrano le linee dei riquadri. Questa tecnica funziona benissimo con i paesaggi ma anche con i ritratti. Cerca l’opzione Griglia sul tuo smartphone e sfrutta al meglio le funzionalità della tua fotocamera!

4. Scatta foto in sequenza rapida
Se le tue capacità di fotografo ancora non ti convincono, prova con la modalità sequenza. In questo modo, scatterai diverse foto di seguito e potrai scegliere quella venuta meglio. Questa funzione è la soluzione ideale soprattutto quando si tratta di scattare un ritratto. Tra le decine di foto scattate, ce ne sarà di certo una in cui il soggetto è finalmente riuscito a tenere gli occhi aperti, no?

5. Installa un’app dedicata alla fotografia
Se vuoi scattare foto di prima qualità, installa un’applicazione per fotografie. Le applicazioni non native per fotocamera spesso offrono diverse funzioni simili a quelle delle fotocamere digitali SLR professionali con impostazioni manuali. La fotocamera del tuo smartphone è sicuramente eccellente per fare fotografie, ma usare un’app specializzata in questo campo renderà i tuoi scatti davvero unici.

6. Evita il buio e disattiva il flash
Vuoi produrre uno scatto semioscuro e malinconico? Te lo sconsigliamo. L’hardware limitato e l’impossibilità di definire la velocità dell‘otturatore non permettono una buona resa in condizioni di poca luminosità. Non potrai usare le funzioni tipiche di una fotocamera digitale reflex SLR a lente singola. Inoltre, evita di usare il flash. Non potendo controllare l’intensità del flash LED del telefono, rischi di ritrovarti con fotografie troppo luminose e con un’esposizione non equilibrata. No, grazie!

7. Esplora un mondo di funzionalità
Apri la fotocamera del tuo smartphone e… osa! Scopri tutte le funzioni che ti offre il tuo dispositivo e ottieni scatti sempre migliori. Aggiungi filtri, modifica i colori, aggiusta l’allineamento delle immagini e offusca lo sfondo.

Comments

comments