Una persona molto saggia un tempo disse che “la varietà è il sale della vita”. Lisbona è la perfetta esemplificazione di questo concetto: puoi trascorrere un intero mese in questa città e trovare qualcosa di nuovo da fare ogni giorno. Detto questo, anche se hai a disposizione soltanto un weekend per la tua visita, non preoccuparti: come leggerai in quest’articolo, 48 ore sono sufficienti per vivere il meglio di Lisbona.

Giorno 1

Piazza Pedro IV è comunemente conosciuta come Piazza del Rossio

Ore 7:00

Inizia la giornata con il piede giusto e assicurati di indossare scarpe comode: oggi ci sarà molto da camminare, e anche in salita. Come prima cosa, ci fermeremo a fare colazione: fai il pieno di energie con un pãozinho (panino) e un galão (caffè espresso con latte). Se vuoi conoscere da vicino la cultura culinaria di Lisbona partecipa a un tour gastronomico per le vie limitrofe a Piazza del Rossio insieme a una guida.

Ore 10:00

Salire su per le colline è una faticaccia, inutile nasconderlo. Però, una volta arrivati in cima, i punti panoramici di cui è ricca la città saranno una piacevole sorpresa. Fai il pieno di caffeina e parti alla volta di a Miradouro da Senhora do Monte, da cui, una volta arrivato, scorgerai una delle viste più belle della città. Ti assicuriamo che ne varrà la pena: questo punto è uno dei posti più fotogenici della città, in grado di regalarti foto perfette per essere postate sui social. E se ci tieni a non avere un aspetto affaticato nelle foto, prendi in considerazione l’idea di un tour in sella ad una comoda bici elettrica.

Scopri la street art di Lisbona con un tour privato guidato

Ore 13:30

Adesso puoi scendere dalle alture e camminare sui marciapiedi acciottolati di Rua da Misericordia. Da lì puoi ammirare le rinnovate vie d’acqua della città, fare un giro in barca oppure semplicemente guardare le persone affollare l’animato Cais do Sodre. A due passi di qui si trova il MAAT, o Museum of Art, Architecture and Technology: entra dentro e scoprirai incredibili mostre di artisti conosciuti a livello internazionale. Se invece preferisci ammirare opere d’arte contemporanea, scegli questo tour dedicato alla street art. Una guida privata ti mostrerà i graffiti e l’arte urbana della città, dalle installazioni a grande scala ai murales a sfondo politico e sociale.

Ore 16:00

Sono ormai passate alcune ore dalla colazione e ciò significa che è arrivato il momento di assaporare una delle prelibatezze più famose di Lisbona: il pastel de nata (torta alla crema pasticcera). Entra in una tipica pasticceria o panetteria per provare la torta con crema alle uova. Non dimenticare che hai percorso salite e discese per tutta la mattinata, quindi la moderazione questa volta non è la benvenuta a tavola.

Goditi una cena in un ristorante con fado

Ore 20:00

Hai voglia di assaporare la cultura e il cibo locale? Allora dirigiti ad Alfama, una delle zone più antiche della città per una cena e uno spettacolo. Apprezzerai la cucina tradizionale in uno dei posti migliori in cui goderti una cena mentre ascolti il fado, la musica tipica portoghese, dal carattere a volte malinconico (e spesso romantico), interpretata da un crooner del luogo. Dopo, salta su un tuk-tuk per un tour serale della città dai sette colli e osserva la capitale, letteralmente, sotto una nuova luce.

Giorno 2

Ore 10:00

Non puoi visitare Lisbona senza salire sul celebre Tram 28. Vera e propria icona della città, questo semplice tram ricoperto da graffiti ti farà percorrere una strada panoramica attraversando i quartieri di Lisbona. Andare da un capolinea all’altro è un ottimo modo per farsi un’idea dell’atmosfera della città, ma, attenzione: questo tram è molto frequentato anche dai borseggiatori.

Dopo aver scattato foto al tram giallo, scendi per esplorare il mercato Feira da Ladra. Fondato nel XIII secolo, in questo mercato troverai una miriade di oggetti bizzarri, tanti quanti i suoi anni di storia.

Il Monastero di Jeronimos era un monastero dell’ordine di San Girolamo situato vicino al fiume Tago

Ore 13:00

Dopo il pranzo al mercato, raccogli le energie per visitare Belém, il simbolo storico più famoso di Lisbona. La prima tappa è il Monastero di Jeronimos, che ha visto il passaggio di alcuni dei personaggi più importanti della storia portoghese, come Vasco de Gama, e Fernando Pessoa, sepolto nel cimitero vicino.

A pochi passi di distanza si trova la Cattedrale di Lisbona, che si staglia all’orizzonte in tutta la sua bellezza. Gli appassionati di architettura non potranno fare a meno di visitare questo monumento, costruito nel 1147. Grazie alle periodiche ristrutturazioni, l’edificio si presenta oggi come un’affascinante combinazione di stili che ha attraversato i secoli.

Ore 16:00

Lasciati alle spalle la storia e preparati a raggiungere Terreiro do Paço, una delle splendide piazze di Lisbona. Per una domenica all’insegna del relax, fermati al panoramico Ribeira das Naus o continua sul lungo fiume, dove puoi rilassarti bevendo una birra e contemplando le barche illuminate dal sole pomeridiano.

Gusta una varietà di vini regionali portoghesi e di aperitivi durante una crociera

Ore 19:30

Cosa c’è di più bello che ammirare le barche al sole? Salirci a bordo! Navigare lungo la costa di Lisbona è un modo speciale per concludere in bellezza il tuo fine settimana. Perciò, salta a bordo, goditi il meritato riposo alla fine della camminata e gusta un calice di vino locale. Il tuo posto sul ponte è un osservatorio privilegiato da cui fantasticare sui luoghi da visitare durante la tua prossima visita.

Organizza il tuo viaggio a Lisbona

Comments

comments