Quando organizziamo una vacanza, spesso tendiamo a dimenticarci di un dettaglio molto importante: l’impatto che il nostro viaggio può avere sul pianeta. In tempi normali e privi da ogni pandemia, ogni anno 1,2 miliardi di persone salgono a bordo di un volo internazionale. Questo ha un effetto considerevole sulla nostra terra e sulle destinazioni che tanto ammiriamo sui blog di viaggio e sogniamo di visitare. Cosa possiamo fare, quindi, per continuare ad esplorare il mondo limitando l’impatto che abbiamo su di esso? Viaggiare in modo sostenibile può essere una risposta a questa domanda, dal momento che ci permette di ridurre la nostra impronta ecologica sulle destinazioni dei nostri viaggi e supportare le comunità che le abitano. Scopri come fare la differenza con questo articolo.

Compensare le emissioni di carbonio

a person looking out a train window at sa heard of cows in the passing fields

Ammettiamolo, viaggiare in aereo non è proprio un toccasana per Madre Natura. Gli aerei, infatti, producono più CO2 per passeggero di qualsiasi altro mezzo di trasporto. Raggiungendo la tua destinazione in autobus o in treno, stai già facendo la tua parte. Dopotutto, non è niente male godersi il panorama dal finestrino durante il tragitto. Se la tua meta è troppo lontana e non puoi rinunciare a volare, puoi decidere di compensare le emissioni di carbonio del volo. Gli abitanti di Palau, ad esempio, hanno chiesto ai visitatori di contribuire ad un programma di compensazione per i voli verso l’isola dal 2020. Supportando iniziative come questa, potrai goderti il sole in spiaggia ed essere consapevole di aver contribuito alla tutela del pianeta.

Scegliere esperienze di viaggio a basso impatto ambientale 

a group of tourists on a whale watching cruise

Un viaggio sostenibile inizia nel momento in cui cerchi le cose da fare in viaggio. Selezionare attività socialmente ed ecologicamente responsabili ti aiuterà a goderti il viaggio con più serenità. Tieni d’occhio le esperienze di viaggio che promuovono il turismo sostenibile e che hanno ottenuto delle certificazioni ecologiche. In Costa Rica, l’istituto nazionale del turismo premia le aziende che supportano l’ecoturismo dal 1997. Ogni esperienza, dai soggiorni presso lodge ecologici alle attività di avvistamento delle balene, ha ottenuto un’approvazione e una certificazione ufficiale. Scegliendo queste attività, potrai goderti la vacanza con la consapevolezza di ridurre il tuo impatto ambientale.

Visitare luoghi che promuovono pratiche ecosostenibili

a couple riding bikes on top of a hill

Non riesci a decidere dove andare durante la tua prossima vacanza? Restringere il campo alle destinazioni che promuovono iniziative ecologiche può aiutarti nella scelta. Con una rete di piste ciclabili di 1198 km e stazioni di ricarica per auto elettriche distribuite in tutta la città, Helsinki è sicuramente in cima alla lista delle mete più ecologiche. La capitale finlandese, inoltre, punta a diventare una città a zero emissioni entro il 2035. Un’altra destinazione è senza dubbio Lubiana, che vanta il titolo di capitale verde europea dal 2016.

Fare una donazione ad associazioni che tutelano l’ambiente e gli animali

a woman sitting next to a chimpanzee in the wild

Prima di iniziare la prossima avventura nella natura, una buona idea può essere quella di destinare una parte del tuo budget di viaggio ad un programma impegnato nella sostenibilità. Il Parco Nazionale dei Vulcani in Ruanda, ad esempio, presenta numerose iniziative che hanno l’obiettivo di proteggere gli habitat dei gorilla e garantire un reddito alle comunità locali. Grazie alla creazione di nuove opportunità di lavoro per la popolazione e alla scelta di limitare il numero dei visitatori, i safari dedicati all’osservazione dei gorilla sono diventati adesso un’esperienza più sostenibile. 

Apprezzare le bellezze e i tesori locali

a woman buying bread from a local

Non hai bisogno di andare lontano per fare del bene al pianeta. Fare una vacanza nei pressi di casa e utilizzare meno carburante, è infatti la scelta migliore per viaggiare in modo sostenibile. Dopotutto, un’escursione in un bosco o una semplice vacanza al mare è un modo perfetto per ricaricare le batterie. Inoltre, anche se stai visitando un altro paese, la filosofia del “think local” è sempre valida. Acquistare e consumare prodotti locali supporta la comunità della tua destinazione e riduce l’inquinamento dovuto alle importazioni.

Non lasciare tracce nella natura

a group of children picking up trash and recycling

Non c’è niente di meglio che perdersi nella bellezza di un parco naturale… fino a quando non troviamo della spazzatura nel bel mezzo della natura. Nei parchi nazionali degli Stati Uniti vengono prodotte ogni anno più di 4.000 tonnellate di rifiuti. E se consideriamo che un sacchetto di plastica o una lattina in alluminio possono impiegare un secolo per decomporsi, l’impatto finale è davvero drastico. Ricordati sempre di raccogliere i rifiuti e porta con te una bottiglia riutilizzabile!

Riutilizzare gli asciugamani in albergo

a woman hanging her towels in her hotel room

Quando soggiorni in un albergo, riappendere gli asciugamani usati in bagno ed utilizzarli più di una volta è una piccola azione che può fare la differenza. In questo modo puoi contribuire a ridurre i lavaggi in lavatrice e di conseguenza il consumo di detersivi industriali altamente inquinanti. Inoltre, porta sempre con te gli articoli per l’igiene personale: in questo modo eviterai di utilizzare quelli in plastica offerti dagli alberghi, contribuendo, nel tuo piccolo, a ridurre la dispersione dei rifiuti in mare

Fare acquisti etici

a woman in a traditional peruvian dress making handmade blankets

Anche in vacanza, acquistare prodotti provenienti da un commercio equo e solidale è senza dubbio una buona idea, ma un modo per eliminare l’intermediario nel processo dell’acquisto è comprare direttamente dagli artigiani locali. Che sia una coperta peruviana o una lanterna giapponese, incontrare chi lo ha prodotto è sicuramente una scelta ancora più consapevole, oltre ad essere un modo per conoscere più da vicino la cultura del posto.

Comments

comments