Osservatorio Reale di Greenwich
Inserisci le date del tuo viaggio per trovare attività disponibili
Il più popolare

Osservatorio Reale di Greenwich: tour e biglietti

Osservatorio Reale di Greenwich: visualizza tutti i tour e le attività

Londra: i luoghi da non perdere

Vedi i 750 tour e attività

Osservatorio Reale di Greenwich: le opinioni degli altri viaggiatori

Valutazione generale
4.4 / 5
basata su 3.308 recensioni

Vedere Londra dal Tamigi fa un bell’effetto!

Bella gita fino a Greenwich Dal fiume Londra è molto bella e tranquilla Se ci fossero stati gli auricolari con la possibilità di sentire le spiegazioni in lingua madre sarebbe stato molto meglio Anche per chi conosce la lingua c’erano rumori che rendevano difficile la comprensione Ci hanno dato però dei depliant con mini guida in varie lingue

Due giorni insufficienti per sfruttare al massimo London Pass

Ho fatto il London pass per due giorni, credendo di risparmiare sulle attività, ma siamo riusciti a farne solo cinque: Westminster Abbey, Torre di Londra, bus On-hop, crociera sul Tamigi ( meravigliosa in un giorno di sole), osservatorio di Greenwich; quindi non c'è stato un gran risparmio.

London Pass: accesso ad oltre 80 attrazioni Recensito da

Interessante e ben organizzata e personalizzata

Suamo stati molto contenti della disponibilita professionalita e conoscenza della fuida che e riuscita a farci vivere Londra un modo speciale da8 monumenti ai musei al cibo allo shopping

Londra: tour della città di 1 giorno in italiano Recensito da

Perfetto tutto...abbiamo visitato tutto con tranquillità ..

Ottima idea della guida organizzare per chi lo volesse il pranzo nel ristorante tipico...prezzo buono e ottimo servizio. La evans &evans ottimo partner ...puntuale e precisa

utilissimo puoi recarti in quasi tutte le attrazioni di Londra

Davvero molto utile lo consiglio si ritira in un chiosco dietro Trafalgar square dalla 10 alle 16. 30 lo dico perché nella descrizione non è specificato

London Pass: accesso ad oltre 80 attrazioni Recensito da
Foto di copertina: Elliott Brown, CC BY 2.0