Sarajevo
Mostre e musei

Inserisci le date del tuo viaggio per trovare attività disponibili

Sarajevo Mostre e musei: le attività più consigliate

Sarajevo: tour delle gallerie della guerra

1. Sarajevo: tour delle gallerie della guerra

Sali a bordo di un bus e dirigiti fuori città. Durante il viaggio, scopri come è scoppiata la guerra in a Sarajevo, il motivo per cui la biblioteca di HB è stata distrutta e i motivi che hanno causato la morte di molte persone. Mentre ti dirigi al museo delle gallerie sotterranee, scopri come si svolgeva la vita durante uno dei periodi più bui della Bosnia ed Erzegovina. Dopo questa prima introduzione, scoprirai l'importanza della galleria, lunga circa 800 metri, che collegava i territori liberi di Sarajevo a quelli occupati. Al tuo arrivo al museo, passa attraverso una parte originale della galleria e guarda il film sulla guerra a Sarajevo. Ascolta le spiegazioni della tua guida sul ruolo della galleria durante l'assedio, come è stata costruita e come veniva utilizzata. Durante il viaggio di ritorno verso la città, la guida ti parlerà del futuro di Sarajevo.

Sarajevo: tour degli anni bui della guerra

2. Sarajevo: tour degli anni bui della guerra

Partecipa a questo popolare tour in autobus di 3 ore a Sarajevo per conoscere cosa hanno vissuto gli abitanti della città dal 1992 al 1995, durante le guerre dei Balcani. Inizia il tour visitando il Bastione Giallo e l'Ospedale della maternità. Sulla strada per il tunnel di guerra, passa attraverso il famigerato Vicolo dei Cecchini, la strada più pericolosa della città. Visiterai il cimitero degli eroi che hanno combattuto disarmati in difesa della città e che hanno dato la propria vita in nome della libertà. Scopri com'era vivere senza cibo, acqua, elettricità e gas, come facevano i bambini a tenersi al passo con la scuola e com'era la vita sportiva e culturale durante la guerra. Molte delle guide hanno esperienze personali della guerra e ti narreranno la storia del collasso della Jugoslavia, gli scopi della guerra e i piani per la divisione della Bosnia ed Erzegovina. Visiterai anche il Museo del Tunnel passando per il Vicolo dei Cecchini, dove scoprirai qual è stato il ruolo del tunnel durante l'assedio. Infine, conoscerai il ruolo svolto dalle forze dell'ONU a Sarajevo e gli errori che hanno commesso durante il conflitto. Per finire il tour, visita il famoso Tunnel della Speranza, un passaggio segreto che ha aiutato i cittadini a sopravvivere all'assedio lungo quattro anni. Siti del tour: • Città vecchia • Cimitero di Sehid • Fortezza Bianca • Mercato di Markale • Presidenza della FBH (Federazione della Bosnia ed Erzegovina) • Edifici olimpici: Stadio Kosevo e Centro Sportivo Zetra • Maternità • Museo Nazionale • Caserma Maresciallo Tito • Vicolo dei Cecchini • Grbavica • Edificio radiotelevisivo • Alipašino polje • Oslobođenje • Stup • Ilidza e Butmir • Museo del Tunnel della Guerra di Sarajevo • Panorama di Sarajevo

Sarajevo: il meglio del tour di un'intera giornata a Sarajevo

3. Sarajevo: il meglio del tour di un'intera giornata a Sarajevo

Dopo aver incontrato il tuo gruppo e la tua guida, inizierai il tuo tour in tre parti, il migliore di Sarajevo. Inizierai ad ammirare i simboli della regola austro-ungarica, ascoltando la storia della Casa di Spite. Passerai poi alla scoperta del cuore del dominio ottomano, il Bascarsija di Sarajevo, prima di bere acqua dalla Fontana Sebilj. Andando avanti, puoi pregare in una delle quattro grandi case di Dio a Sarajevo, e scoprire perché la gente la chiama "Gerusalemme europea". Imparerai quindi l'ospitalità locale con una tazza di caffè bosniaco, condividendo l'importanza e il significato del suo consumo. Quindi, inizierai un tour di guerra. Puoi scoprire com'era vivere senza cibo, acqua, elettricità e gas, ma anche come i bambini andavano a scuola e come era la scena culturale e sportiva durante la guerra. All'arrivo al Tunnel Museum, passerai attraverso 20 metri del tunnel originale, prima di guardare un film sulla guerra a Sarajevo in cui la guida spiegherà il ruolo del tunnel durante l'assedio, la sua costruzione e le sue modalità d'uso. Per la fase finale del tuo tour, scoprirai i 14 giochi olimpici invernali che si sono tenuti a Sarajevo dall'8 al 19 febbraio 1984. Sono state le prime Olimpiadi invernali ad essere svolte in un paese comunista, e in questo tour puoi vedere il luogo in cui si è svolta la cerimonia di apertura, scoprendo cosa significassero i Giochi Olimpici per la gente di Sarajevo. Sarai portato a tre montagne mozzafiato intorno alla città che ha ospitato le Olimpiadi, alcune delle quali sono ancora in rovina dalla guerra. Alla fine visiterai il Museo Olimpico, dove è conservato il ricordo di una delle Olimpiadi invernali di maggior successo del XX secolo.

Sarajevo: tour guidato della guerra e ingresso al museo del tunnel

4. Sarajevo: tour guidato della guerra e ingresso al museo del tunnel

Incontra la tua guida al Toureedoo e parti alla scoperta di come era la vita durante il Seige di Sarajevo dal 1992 al 1995. Dalla tua guida esperta, scopri cosa ha causato la rottura della Jugoslavia, perché la Bosnia viene spesso definita una "piccola Jugoslavia" e perché il paese ha pagato il prezzo più alto per la sua indipendenza. Mettiti nei panni della gente del posto durante il periodo della guerra mentre ascolti dell'impatto della guerra e di come ha influenzato la vita nel suo insieme per coloro che vivono qui durante gli anni '90. Inizierai anche a comprendere il simbolismo delle rose di Sarajevo e la complessità degli accordi di pace di Dayton, nonché il modo in cui hanno plasmato la moderna Bosnia ed Erzegovina. Infine, scopri il tunnel scavato sotto l'aeroporto e che è servito come unico collegamento con il resto del mondo. Alla fine del tour, visita il Museo del tunnel per esplorare da solo e approfondire la tua conoscenza del Seige di Sarajevo.

Mostar: Grand Tour di Sarajevo con il Museo del tunnel della speranza

5. Mostar: Grand Tour di Sarajevo con il Museo del tunnel della speranza

La prima tappa del tuo tour sarà la città di Konjic, una delle città più antiche del paese con tracce archeologiche risalenti a 4000 anni fa. I documenti scritti risalgono al XIV secolo, ma l'aspetto della città così com'è oggi ha iniziato a formarsi una volta che gli ottomani sono entrati in scena. Utilizzando una strada ben tenuta, attraverserai quindi un paesaggio di bellissimi canyon, montagne, laghi e città storiche bosniache per raggiungere Sarajevo. La tua seconda tappa è il museo più famoso: il Tunnel of Hope. Lì scoprirai la posizione del museo e il suo famoso marchio di fronte all'ingresso chiamato "Sarajevo Rose". Dopo aver visto un cortometraggio, inizia una presentazione di 1 ora che spiegherà la caduta della Jugoslavia, la guerra in Slovenia, Croazia e Bosnia ed Erzegovina e la creazione e l'importanza del tunnel. Seguendo il tunnel, avanzerai verso la montagna delle Olimpiadi di 1984 di Trebević. È la montagna più vicina al centro di Sarajevo e faceva parte della prima linea durante l'assedio di Sarajevo. In questo sito avrai l'opportunità di vedere e camminare sull'ex pista da bob e slittino, sperimentando le più belle viste panoramiche di Sarajevo che purtroppo erano anche le posizioni principali dell'esercito nemico. Proprio sotto il monte Trebevic si trova il secondo più grande cimitero ebraico in Europa. Il cimitero contiene lapidi dalla forma unica che possono essere viste solo in Bosnia ed Erzegovina. Si ritiene che la loro forma sia influenzata dalle tombe medievali bosniache denominate "Stecak". Una volta terminato con il Cimitero ebraico, ti dirigerai al centro storico di Sarajevo per un pranzo tradizionale bosniaco. Dopo pranzo, il modo migliore per esplorare la città è un tour a piedi. La tua guida turistica ti accentuerà una combinazione di influenze orientali, europee e jugoslave, che creano unicità e bellezza viste da nessun'altra parte se non Sarajevo. Vedrai l'architettura musulmana, cattolica cristiana, ortodossa cristiana ed ebraica a pochi minuti l'una dall'altra, mentre ascolti le chiamate musulmane alla preghiera contemporaneamente al suono delle campane delle chiese vicine. Imparerai a conoscere l'assassinio che ha scatenato la prima guerra mondiale, nonché il modo in cui musulmani ed ebrei si sono protetti l'un l'altro attraverso le diverse guerre. Al termine della tua esperienza scenica ed educativa, sarà tempo di tornare a Mostar.

Sarajevo, Mostar e Jajce: tour privato della Bosnia di 3 giorni

6. Sarajevo, Mostar e Jajce: tour privato della Bosnia di 3 giorni

Inizia il tuo tour privato di tre giorni a Sarajevo, la capitale della Bosnia ed Erzegovina e un centro multiculturale unico nel suo genere. Scopri le eredità degli imperi ottomano e austro-ungarico, così come la Jugoslavia comunista. Lasciati stupire dalla sezione trasversale delle religioni e ascolta le chiamate simultanee alla preghiera di diverse fedi. Esplora la storia della più recente guerra dei Balcani a Sarajevo e scopri i quattro lunghi anni in cui la città e il suo popolo hanno sofferto sotto la costante minaccia delle bombe. Visita le principali località della guerra balcanica degli anni '90 dopo l'assedio di Sarajevo. Vedi i resti di monumenti conservati come promemoria degli orrori della guerra. Ascolta la storia del Tunnel of Hope e ottieni una migliore comprensione di questo memoriale guardando un breve documentario realizzato durante la guerra. Il secondo giorno, viaggio da Sarajevo a Konjic, Blagaj e Mostar in Erzegovina, la parte meridionale del paese, che è conosciuta per il suo clima soleggiato, caldo e produzione di vino. Ammirate i campi di lavanda e respirate l'odore del mare. Visita Konjic, una piccola città conosciuta per la sua scultura in legno, e fare una pausa caffè bosniaco accanto al bellissimo fiume Neretva. Passeggia nel centro storico di Mostar, dichiarato patrimonio dell'UNESCO, e ammira il famoso ponte, un impressionante esempio di architettura dell'era ottomana. Fai una sosta a Blagaj, una pittoresca cittadina confinante con il fiume Buna, noto per i suoi ristoranti di pesce. Viaggia in una città ottomana tradizionale risalente al XVI secolo e ammira la sua straordinaria architettura. Il terzo giorno è un viaggio da Sarajevo a Travnik e Jajce, la capitale del regno bosniaco durante il 14 ° secolo. Importante meta storica e turistica, Jajce ospita una famosa cascata dove il fiume Pliva incontra il fiume Vrbas. Visita la Fortezza Reale, il Complesso Mlincici, Pliva Springs e il Museo Catacomb. Sulla strada per Jajce, fermatevi nella piccola città ben conservata di Travnik e ammirate esempi di cultura e stile di vita bosniaci durante il periodo ottomano, tra cui numerose moschee, case e fontane risalenti a centinaia di anni fa.

Mostre e musei a Sarajevo: domande frequenti

Mostre e musei: quali sono le altre cose da fare a Sarajevo?

Sarajevo: altri luoghi da visitare

Vuoi scoprire tutte le attività disponibili a Sarajevo? Clicca qui per la lista completa.

Sarajevo: le opinioni degli altri viaggiatori

Il tour della spasa di Tunnel of Hope/Tunek è molto utile e Adi è un'ottima guida. Adi è molto gentile e disponibile, di mentalità aperta, ha una conoscenza incredibile ed è aperto a molte domande diverse. Si può dire che personalmente è molto interessato. Porta sempre informazioni personali, il che rende il tutto molto autentico e aiuta a capire meglio molte cose. Grazie mille anche per il tour che si sta svolgendo anche se ero l'unica persona. A proposito, Adi parla anche un tedesco perfetto. Hvala puno e vidimo se uskoro

Viaggio molto toccante, la guida ha vissuto in prima persona la guerra degli anni '90, trasmettendo benissimo il vissuto toccante di quegli anni e ricordando come siano importanti i valori come pace, bene comune e "melting pot". Un inglese molto chiaro anche per chi, dei miei amici, non lo sa bene. Grazie di avermi fatto conoscere una storia che non conoscevo molto bene essendo io nata nel 93.

Nermin era una guida perfetta

Queste sono state le migliori 2,5 ore che abbiamo trascorso a Sarajevo. Il nostro autista e guida Nermin Vlajcic era davvero entusiasta e ci ha raccontato la sua storia durante la guerra 1992-95, così come la storia della città, degli abitanti e della loro incessante lotta per mantenere alto lo spirito durante 1425 giorni di assedio. Il vero e proprio tour del tunnel è stato il momento clou.

La nostra guida turistica era un agente di polizia durante l'assedio di Sarajevo. Era molto perspicace ed è riuscito ad esprimersi chiaramente. È stato molto piacevole ascoltare la storia dalla persona che ha vissuto l'assedio di Sarajevo in persona. Sicuramente un tour che vale la pena fare. Se dovessi scegliere un solo tour per Sarajevo, scegli questo. Non ve ne pentirete.

Eravamo gli unici italiani e la guida, Luca, ci ha portati in giro in auto con una competenza e gentilezza incredibile! visita perfetta!