Biglietto d'ingresso

Sintra: biglietto per il Palácio Nacional da Pena e il parco

Sintra: biglietto per il Palácio Nacional da Pena e il parco

Fornitore dell'attività: GetYourGuide Tours & Tickets GmbH

Da 14 € a persona

Lasciati stupire dal Palácio da Pena, una delle attrazioni turistiche più famose del Portogallo. Il palazzo esemplifica lo stile architettonico romantico del XIX secolo e sorge su un picco roccioso, il secondo punto più alto delle colline di Sintra.

Informazioni sul biglietto

Cancellazione gratuita
Cancella fino a 24 ore prima per ricevere un rimborso completo
Misure di prevenzione contro il Covid-19
Si applicano misure sanitarie e di sicurezza speciali. Verifica tutti i dettagli sul voucher dell'attività dopo aver effettuato la prenotazione. Scopri di più
Valido 1 giorno
Controlla la disponibilità per visualizzare gli orari di inizio.
Conferma del biglietto entro 48 ore
Dopo l'acquisto, il fornitore dell'attività ti invierà la conferma della prenotazione.

La tua esperienza

In evidenza
  • Ammira la bellezza di Sintra da una delle colline più alte della regione
  • Rimani a bocca aperta dinanzi allo stile architettonico romantico del XIX secolo
  • Esplora le aree boschive e la naturale bellezza del Parque de Pena
  • Risparmia tempo e approfitta dell'ingresso prioritario
  • Scatta foto pittoresche a luoghi emblematici
Descrizione completa
Il palazzo è situato nella parte orientale del Parque de Pena, che si deve attraversare per raggiungere la ripida rampa costruita dal barone di Eschwege che costituisce l'accesso all'edificio del castello. Il palazzo stesso è composto da due ali: l'ex monastero manuelino dell'Ordine di San Girolamo e l'ala costruita nel XIX secolo dal re Ferdinando II. Queste ali sono circondate da una terza struttura architettonica che rappresenta una versione fantastica di un castello immaginario, le cui mura si possono percorrere e che comprende merli, torri di avvistamento, un tunnel d'ingresso e persino un ponte levatoio. Nel 1838 il re Ferdinando II acquistò l'ex monastero dei Geronimiti di Nostra Signora di Pena, monastero costruito da re Manuele I nel 1511 in cima alla collina che domina Sintra, e che era stato inoccupato dal 1834, quando gli ordini religiosi furono soppressi in Portogallo. Il monastero comprendeva il chiostro e le sue dipendenze, la cappella, la sacrestia e il campanile, che oggi formano la parte settentrionale del Palácio da Pena. Re Ferdinando iniziò apportando riparazioni all'ex monastero, che, secondo le fonti storiche dell'epoca, versava in pessime condizioni. Ristrutturò l'intero piano superiore, sostituendo le quattordici celle utilizzate dai monaci con stanze di dimensioni maggiori e coprendole con i soffitti a volta che si possono ancora vedere oggi. Intorno al 1843 il re decise di ampliare il palazzo costruendo una nuova ala (il Palazzo Nuovo) con stanze ancora più grandi (il salone ne è un buon esempio), terminando in una torre circolare accanto alle nuove cucine. I lavori di costruzione vennero diretti dal Barone di Eschwege. I lavori di restauro del 1994 hanno ripristinato i colori originali dell'esterno del palazzo: il rosa per l'ex monastero e l'ocra per il Palazzo Nuovo.Trasformando un ex monastero in una residenza simile a un castello, il re Ferdinando si mostrò fortemente influenzato dal romanticismo tedesco e probabilmente trovò ispirazione nei castelli di Stolzenfels e Rheinstein sulle rive del Reno, così come nel palazzo Babelsberg a Potsdam. I lavori di costruzione del Palácio da Pena terminarono verso la metà del 1860, anche se ulteriori lavori furono intrapresi anche in date successive per la decorazione degli interni. Il re Ferdinando ordinò anche che il Parque de Pena venisse realizzato nelle aree circostanti del palazzo nello stile dei giardini romantici del tempo, con sentieri tortuosi, padiglioni e panchine in pietra collocati in punti diversi lungo i diversi sentieri, così come alberi e altre piante provenienti da ogni parte del mondo. In questo modo, il re sfruttò il clima mite e umido delle colline di Sintra per creare un parco completamente nuovo ed esotico con oltre cinquecento diverse specie di alberi. Il Palácio da Pena è stato classificato come Monumento Nazionale nel 1910 e fa parte del Paesaggio Culturale di Sintra, classificato dall'UNESCO come sito patrimonio dell'umanità nel 1995.
Cosa è incluso
  • Biglietto di ingresso a Palácio da Pena e al parco
  • Ingresso allo chalet della Contessa di Edla
  • Commissione di prenotazione online
  • Prelievo e rientro in hotel
  • Cibi e bevande
  • Tour guidato
Misure di prevenzione contro il Covid-19
Misure di sicurezza vigenti
  • Tutte le superfici a contatto con i visitatori vengono pulite frequentemente
  • Il numero dei visitatori ammessi è limitato al fine di evitare assembramenti
Requisiti per i partecipanti
  • Porta con te una mascherina e indossala durante l'attività

Seleziona il numero dei partecipanti e la data

Partecipanti

Data

Punto di incontro

Dal 29 agosto 2022: riscatta il biglietto alla Porta di Ferro (Porta Férrea) all'orario indicato sul biglietto, che corrisponde all'orario d'ingresso al Palazzo. Per raggiungere il Palácio Nacional da Pena in auto da Lisbona: se guidi in direzione di Sintra, prendi la IC19 (da Lisbona), IC30 (da Mafra) o EN9 (uscendo dall'autostrada A5 per Cascais). Una volta nel centro storico della città, vedrai un cartello verticale con le indicazioni per Pena (3,5 km). Coordinate GPS: 38º 47’ 16.45” N 9º 23’ 15.35” W Mezzi pubblici da Lisbona a Sintra: in treno (Comboios de Portugal, prendi la linea Sintra con stazioni di partenza da Estação do Oriente, Estação do Rossio o Estação de Entrecampos. In autobus da Sintra (centro storico) al Palácio Nacional da Pena: prendi l'autobus Scotturb n. 434, che va dalla stazione ferroviaria al Palácio Nacional da Pena. I parcheggi all'ingresso del parco sono limitati e comportano un supplemento. Non sono presenti parcheggi di fronte al palazzo.

Apri in Google Maps ⟶
Importante

Informazioni utili

  • I biglietti sono validi esclusivamente per la data e l'orario selezionati e non sarà possibile accedere al sito prima o dopo. Il voucher di GetYourGuide non è il biglietto e non è utilizzabile per accedere al palazzo. I partecipanti riceveranno il biglietto ufficiale in un'e-mail separata
  • Questo biglietto consente di saltare la fila alla biglietteria. Potrebbe comunque essere necessario fare la fila per entrare nel palazzo
  • Orari di apertura stagionali di Parques de Sintra: 24-25 dicembre e 1° gennaio - chiuso tutto il giorno. 31 dicembre aperto fino alle 15:00; 2 e 3 gennaio: 10:00 - 13:00, ultimo ingresso alle 12:00
Recensioni dei clienti

Valutazione generale

4,1 /5

basata su 4664 recensioni

Dettagli della valutazione

  • Qualità-prezzo
    3,9/5
  • Servizio
    4,2/5
  • Organizzazione
    4/5

Ordina per:

Tipologia di viaggio:

Valutazione:

Vi informo che per arrivarci c è una linea, la 434 che trovate direttamente fuori alla stazione di Sintra. Il costo è di 11,50€ e vi dà diritto a sfruttare tutti i mezzi nella giornata. Arrivati al castello, il bus che vi porta direttamente sopra ha il costo di 3€ altrimenti camminare 10 min a piedi( salita ) . È un posto da vedere senza dubbio

Mostra di più

30 agosto 2022

Vedere il Palazzo è stata un'esperienza meravigliosa. Era assolutamente stupendo ei panorami erano spettacolari. Gli ingressi sono un po' confusi perché ce ne sono due. Una volta entrati nella prima, sono 15 minuti a piedi in salita fino all'ingresso principale. Puoi farti accompagnare da un passaggio, ma questo deve essere prenotato in anticipo. Il nostro tempo per entrare era alle 9:30 e ci siamo avvicinati alle 10 (data la nostra confusione), il che non si è rivelato un problema perché hanno detto che non potevamo entrare prima delle 9:30. Il tempo trascorso lì è stato molto piacevole.

Mostra di più

11 luglio 2022

Attività da fare assolutamente se ci si trova, come noi, a Lisbona. Il sito è fantastico, in cima a una collina, circondato da un bel parco con diversi sentieri da percorrere. Il palazzo è letteralmente costruito nella roccia, la quale in certi punti diventa parte integrante delle spesse mura. La visita alle sale interne è molto interessante ma a me ha affascinato di più il giro esterno, come il cammino delle guardie, le torri e i piazzali, dai quali si gode tutta la maestosità del sito e la stupenda vista tutto intorno e sull’oceano

Mostra di più

26 marzo 2022

Codice di riferimento: 79596